Barbara

Raccolta di note e testimonianze in ricordo di Barbara Saraullo
Testi in italiano
Dedica: ai giovani

Anno di pubblicazione: 1998 – I nuovi itineranti

PROLOGO

Cara Barbarelle, ajjùtici tu, da ’m mezz’a li stelle.
Cara Barbarella, aiutaci tu, dal tuo cielo di stelle.

Inizio volutamente la stesura di que­ste pagine con la tenera invocazione, ri­portata anche nella nostra” parlatura”, per non interrompere il filo della mia antica passione.
Ma, stavolta, alla mia penna si chiede di più: tracciare la rievocazione di un’ani­ma; rincorrere nel tempo e nello spazio il profumo di un fiore. Raggranellare pochi palpiti sbriciolati nell’aria ed offrirli alla considerazione di alcuni amici. A chi mi rivolgo per avere le giuste parole?
Parole da porgere, parole che si possa­no accogliere, e magari conservare?
Mi affido all’antico respiro del Vento per ricevere il filo di questo racconto.

INDICE

Prologo,   7
Costuire un sogno,    9
Barbara,   13
Una scatola di matite colorate,   17
Offrire la gioia,   21
Il tempo della scuola,   25
La Schola Cantorum,   27
La maggiore età,   31
La sua mano si rifiuta,   37
Tramonto sul Gran Sasso,   41
Viaggio nella speranza,   43
La Madonna abita qui,   49
Lettino n.14,   51
Epilogo,   57
Chiusa,   59

Testimonianze